Rattus norvegicus (ratto) Espandi

Rattus norvegicus (ratto)

Nuovo

Onnivoro, può arrivare fino a 40 cm di lunghezza

Maggiori dettagli

3,00 €

tasse incl.

Pagamenti Accettati
Pagamenti Accettati
Ti mancano 59,00 € per avere la spedizione gratuita!

Ti ricordiamo che la spedizione è gratuita esclusi i prodotti extrapeso. Per maggiori informazioni clicca qui

Nome scientifico
Rattus norvegicus

Nome comune
Ratto, Surmolotto, Pantegana

Famiglia
Muridae

Caratteristiche
Il pelo è corto ed ispido ed ha un colore che va dal grigiastro al bruno, con brizzolature nere o bianche sul dorso: verso il ventre, il colore tende a divenire man mano più chiaro, fino a sfumare addirittura nel bianco sul basso ventre.
Particolare della bocca di un ratto delle chiaviche: sono messi in evidenza gli aguzzi incisivi.
Il corpo è di forma piriforme, con quarto posteriore arrotondato e testa di forma squadrata, che costituisce la principale differenza dal ratto nero, il quale possiede invece un muso più pronunciato ed altre caratteristiche differenti a livello osseo, come la presenza di archi temporali dritti anziché curvi come nel ratto grigio[9] e due creste ossee sulla parte superiore del cranio, assenti invece nel ratto nero. Le zampe sono glabre e di colore grigio-rosato, con le posteriori più lunghe e forti rispetto a quelle anteriori: queste ultime vengono utilizzate per afferrare il cibo e portarlo alla bocca, nella quale trovano sede gli aguzzi incisivi ricoperti da smalto di colore giallastro. Le orecchie hanno forma triangolare e sono più piccole rispetto a quelle dei congeneri, tanto che ripiegandole in avanti esse non arrivano a coprire gli occhi dell'animale[10]., che sono a capocchia di spillo e di colore nero: esse sono glabre e di colore rosato. La coda, anch'essa glabra ma ricoperta di scaglie, è piuttosto larga alla radice ma tende ad assottigliarsi man mano che si procede verso la parte distale: essa presenta colore grigiastro.
I ratti sono animali molto intelliggenti e necessitano di gabbie più ampie possibili, essendo animali sociali è necessario prenderli almeno in coppia; se si tratta di femmine esse convivono insieme pacificamente senza problemi, i maschi invece una volta diventati adulti possono litigare per il predominio sul territorio.
Per una coppia la gabbia deve avere una dimensione minima di 60x40x40 cm.
L'arredamento deve essere costituito da una tana per permettere loro di riposare, giochi e tubi per non farli annoiare e stressare.

Alimentazione
Sono animali prettamente onniveri, in cattività possiamo offrire loro pellet specifico per ratti (non utlizzare il pellet per criceti o semi di girasole, sono troppo grassi), oppure utilizzare cibi preparati da noi.
Possono mangiare quasi tutto ciò che mangia l'uomo, senza però eccedere con sostante troppo proteiche (tuorlo, formaggi, carne), inoltre è bene dare loro pezzi di pane duro o biscotti per far limare i denti che sono in continua crescita.
E' possibile fornire anche verdure e frutta fresca ben lavata.
Nelle femmine gravide o nel periodo di allattamento si può fornire loro oltre a latticini anche qualche crocchetta per cane.

Dimensioni
fino a 40 cm (compresa la coda)

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Testudo hermanni (tartaruga di terra)

Metodiche, ricordano la strada di casa e necessitano della luce solare

 

PREZZO VARIABILE

Il prezzo dell'animale varia in base ad età, dimensioni e caratteristiche