Trichogaster trichopterus (gurami blu) Espandi
  • Trichogaster trichopterus (gurami blu)
  • Trichogaster trichopterus (gurami blu)

Trichogaster trichopterus (gurami blu)

Nuovo

Presente in acquariofilia in diverse varietà di colorazione

Maggiori dettagli

3,50 €

tasse incl.

Pagamenti Accettati
Pagamenti Accettati
Ti mancano 59,00 € per avere la spedizione gratuita!

Ti ricordiamo che la spedizione è gratuita esclusi i prodotti extrapeso. Per maggiori informazioni clicca qui

Nome scientifico
Trichogaster trichopterus

Nome comune
Gurami blu

Famiglia
Belontiidae

Sottofamiglia
Trichogastrinae

Luogo di provenienza
Asia sudorientale

Allevamento e caratteristiche
Il corpo allungato è caratterizzato da una suggestiva colorazione azzurrina.
2 macchie sono evidenti in corrispondenza dei fianchi, e una all'altezza del bulbo oculare
Piccole chiazze punteggiano la superficie chiara delle estese pinne.
Tali animali di indole pacifica prosperano negli acquari di comunità popolati da pesci di temperamento mite; tale specie denota una vivacità accentuata che tende ad attenuarsi con l'avanzare dell'età.
Occorre introdurli (singolarmente per quanto concerne i maschi) in un acquario piuttosto capiente, caratterizzato da un buon filtraggio, numero adeguato di nascondigli, e da vegetazione abbondante.
La fibra particolarmente robusta di questi animali costituisce una valida credenziale per l'acclimatazione in habitat in cattività.
Gli animali accettano un regime alimentare piuttosto variato, mangiando praticamente di tutto.

Riproduzione
Per creare un'habital favorevole alla perpetuazione della specie occorre allestire una vasca ad hoc con temperatura adeguata, e livello di profondita inferiore rispetto all'acquario di allevamento.
Diverse centinaia di uova vengono deposte in un nido schiumoso ubicato nella vegetazione e salvaguardate e curate dal riproduttore maschile.
In questo periodo il maschio palesa una marcata ostilità nei confronti della femmina, pertanto è d'uopo rimuovere quest'ultima dall'acquario con l'ausilio di un retino.
Nutrire la prole con infusori, larve di Artemia, e mangime in polvere per avannotti.
Le femmine sono munite di una pinna dorsale meno lunga e dai contorni più smussati.

Temperatura
27°C

Valore dGH
Fino a 25°

Valore pH
Tra 7.5 e 8.0

Dimensioni
10 cm

Livello di nuoto
Alto e medio

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Phodopus roborowskij (criceto di Roborowskij)

Il più piccolo tra i criceti domestici, iperattivo e giocoso