Carassius auratus (pesce rosso) Espandi
  • Carassius auratus (pesce rosso)
  • Carassius auratus (pesce rosso)

Carassius auratus (pesce rosso)

Nuovo

Abile nuotatore, molto esingente in fatto di spazio

Maggiori dettagli

1,00 €

tasse incl.

Pagamenti Accettati
Pagamenti Accettati
Ti mancano 59,00 € per avere la spedizione gratuita!

Ti ricordiamo che la spedizione è gratuita esclusi i prodotti extrapeso. Per maggiori informazioni clicca qui

Nome scientifico
Carassius auratus

Nome comune
Pesce rosso, Carassius

Famiglia
Cyprinidae

Sottofamiglia
Cyprininae

Luogo di provenienza
Cina

Allevamento e caratteristiche
Il corpo, affusolato e appiattito sui fianchi, è caratterizzato dalla classica colorazione rossa-arancione, mentre in età giovanile (nel primo anno di vita) sfoggia un cromatismo bronzeo.
La pinna dorsale e anale denotano una base piuttosto lunga, mentre la coda può avere una forma a ventaglio.
L'allevamento di tale specie ha una tradizione milleniaria, risale alla dinastia dei Ming, in Cina
Nei secoli successivi viene importato in Europa; la prima riproduzione della specie in cattività avviene in Olanda nel 1728.
Grazie alle sue radici antiche, tale specie è probabilmente celeberrima in campo acquariofilo visto che è conosciuta anche da coloro che non seguono tale settore.
Trattasi di pesci pacifici che possono essere allevati in acquari di comunità; se muniti di pinne estese, non vanno abbinati a pesci "birichini", quali i Barbi.
Occorre introdurli in un acquario grande, caratterizzato da acqua non troppo calda e da un equilibrio di spazi, distribuita tra acque libere e vegetazione (preferibili gli esemplari dotati di fogliame frondoso), al fine di agevolare i movimenti di questi nuotatori instancabili.
Approntare un fondale composto da ghiaia finissima e cospargerlo di radici e ciottoli fluviali.
L'illuminazione non deve essere invadente, inoltre è necessario un filtro potente per muovere le acque, e procedere al cambio parziale dell'acqua a intervalli regolari.
E' opportuno approntare un regime alimentare variato: somministrare mangime in scaglie, vivo, secco, e vegetale, ma tralasciare l'offerta di pane e alimenti grassi, pena l'insorgenza di gravi patologie intestinali che possono anche rivelarsi mortali.

Riproduzione
Il fondale della vasca riproduttiva (contrassegnata da misure piuttosto capienti) non deve essere particolarmente ricco, basta aggiungere qualche pietra rivestita di muschio.
2 partner maschili e una femmina sono sufficienti a garantire una covata prolifica, nella fattispecie vengono deposte circa un migliaio di uova.
Per preservare le uova dalle attenzioni fameliche dei riproduttori, occorre procedere alla classica rimozione di questi ultimi dall'habitat riproduttivo.
Gli avannotti nascono dopo circa 5 giorni e vanno nutriti inizialmente con mangime secco finemente tagliuzzato e alimenti vivi.
Nei primi mesi di vita i pesciolini hanno una livrea spenta, solo più tardi assumono la caratteristica colorazione dorata.
Durante il periodo della riproduzione il maschio sviluppa delle protuberanze sugli opercoli e sulla testa.
La superficie della pinna anale presenta un'incavatura nel maschio, mentre nella femmina è palese un arrotondamento.

Temperatura
15°-20°C

Valore dGH
11°-20°

Valore pH
Tra 7.0 e 7.5

Dimensioni
30 cm

Livello di nuoto
Medio e basso

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Carassius auratus (pesce rosso)

Carassius auratus (pesce rosso)

Abile nuotatore, molto esingente in fatto di spazio