Xiphophorus maculatus (platy) Espandi

Xiphophorus maculatus (platy)

Nuovo

Tra i più diffusi pesci d'acquario d'acqua dolce

Maggiori dettagli

2,00 €

tasse incl.

Pagamenti Accettati
Pagamenti Accettati
Ti mancano 59,00 € per avere la spedizione gratuita!

Ti ricordiamo che la spedizione è gratuita esclusi i prodotti extrapeso. Per maggiori informazioni clicca qui

Nome scientifico
Xiphophorus maculatus

Nome comune
Platy

Famiglia
Poeciliidae

Sottofamiglia
Poeciliinae

Luogo di provenienza
Messico e Guatemala

Allevamento e caratteristiche
Il corpo (da sottile a tarchiato) del Platy naturale è caratterizzato da una colorazione grigia con decorazioni maculate scure; le pinne sono chiare e talvolta esibiscono dei cromatismi rossi.
Le sottospecie sono particolarmente in voga in campo acquariofilo: segnaliamo il wagtail (contrassegnato da tonalità rosse e nere) e un'ulteriore variante di esso, contrassegnata da un'imponente pinna dorsale.
Tali animali sono di indole pacifica, e ben si adattano ad acquari comunitari (la loro livrea rossa spicca meravigliosamente nell'habitat dell'acquario): associarli a pesci mansueti di piccole dimensioni, e a esemplari della medesima specie; per contro, evitare la convivenza con i Melanoteridi, che non gradiscono di essere ripuliti da X. maculatus.
Occorre introdurli in un acquario non necessariamente capiente, caratterizzato da vegetazione resistente, sufficiente spazio per il nuoto libero, e qualche nascondiglio; trattasi di specie particolarmente adatta ai neo acquariofili, poiché non esige particolari condizioni dell'acqua.
Somministrare mangimi secchi, compositi (composti sia da sostanze vegetali che animali), e mangime vegetale fresco.
Un allevamento di ottima qualità giova alla colorazione degli esemplari.

Riproduzione
Analogamente ad altri Poecilidi la riproduzione è ovovipara.
Tramite la penetrazione del gonopodio nell'apparato genitale della femmina viene trasmesso lo sperma necessario per la fecondazione.
Quando la femmina è prossima al parto (circa 30 giorni) bisogna trasferirla in una vasca diversa o al limite in una sala parto; tale trasferimento viene effettuato anche dopo la nascita dei piccoli, per impedire che questi vengano divorati dalla madre.
Il periodo di incubazione dura diverse settimane e ne scaturisce una prole abbastanza nutrita.
Nutrire i "cuccioli" con alimenti in polvere.
Le femmine sono più grosse e presentano una pinna anale arrotondata, i maschi presentano il gonopodio, e hanno una colorazione, in taluni casi, più accentuata.

Temperatura
20° -25°C

Valore dGH
10°-19°

Valore pH
Tra 7.0 e 7.5

Dimensioni
5 cm

Livello di nuoto
Medio

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Xiphophorus maculatus (platy)

Xiphophorus maculatus (platy)

Tra i più diffusi pesci d'acquario d'acqua dolce